lutto

DIZIONARIO DE MAURO   http://www.demauroparavia.it
s.m.
AU 1 sentimento di intenso dolore che si prova per la perdita di una persona cara: partecipare al l. di un amico; l. cittadino, nazionale: dimostrazione collettiva di cordoglio in occasione della morte di un personaggio illustre, di grandi calamità, ecc.

2 insieme delle tradizioni che i parenti di un defunto osservano per un certo periodo di tempo; il periodo di tempo in cui si osservano tali usanze: prendere il l., tenere il l. | segno esteriore, che consiste spec. nell'indossare abiti di colore nero, con cui si manifesta il dolore per la perdita di un persona cara: portare, lasciare il l.
3 estens., perdita di una persona cara: subire un grave l. | evento doloroso, sventura, calamità
4 LE dolore, pena, afflizione: una donna trovò piena di l. (Ariosto)
5 OB LE castigo, pena infernale: lor disio ... ch'etternalmente è dato lor per l. (Dante) | male morale, sciagura: ben dee da lui procedere ogne l. (Dante)

Polirematiche
a lutto loc.avv. CO con indumenti, paramenti o addobbi funebri, di colore viola o nero: vestirsi a l., parare a l. in lutto loc.agg.inv. CO vestito rigorosamente di nero per onorare la morte di una persona cara: essere in l. lutto stretto loc.s.m. CO quello che si osserva per la perdita di un parente stretto, durante il quale tradizionalmente si indossano esclusivamente abiti neri e ci si astiene da ogni forma di divertimento lutto vedovile loc.s.m. TS dir.civ., periodo di trecento giorni che decorre dalla morte del marito, o anche dallo scioglimento o dall'annullamento del matrimonio, durante il quale la donna non può risposarsi così che non sussista incertezza nell'attribuzione di paternità di un figlio eventualmente nato in quel periodo.


GARZANTI LINGUISTICA  
http://www.garzantilinguistica.it
Dal lat. lu¯ctu(m), deriv. del tema di lugìre 'piangere, essere in lutto'
s. m.
1 sentimento di vivo dolore che si prova per la morte di qualcuno o per gravi disgrazie: lutto di famiglia; partecipare al lutto di un amico; lutto nazionale, cordoglio pubblico ufficialmente proclamato in tutto il territorio di uno stato
2 complesso di usanze tradizionali che obbligano i parenti di un defunto a certi comportamenti, per lo più restrittivi, per un determinato periodo di tempo; in genere, qualsiasi segno esteriore con cui si manifesta il proprio dolore: osservare, tenere il lutto; lutto stretto, che comporta il vestire di nero e l'astenersi da ogni divertimento; abiti da lutto, neri; abiti da mezzo lutto, neri e bianchi, o grigi; chiesa parata a lutto, addobbata con paramenti neri o viola; carta, giornale, manifesto listato a lutto, sui quali è stampata una lista nera; mettere, portare il lutto, gli abiti neri, o altri segni convenzionali (fascia nera al braccio, bottone nero all'occhiello ecc)
3 (estens.) perdita, morte di una persona cara: avere avuto un lutto in famiglia | sventura, calamità: la guerra è causa di molti lutti.


ASSR - Ricerca sulle Cure Palliative finanziata dal Ministero della Salute ex-art.12 DLgs 502/92
 
Processo definito da un tempo soggettivo che è caratterizzato da un insieme di disturbi, sofferenze e aspetti comportamentali attesi da parte di persone che hanno subito la perdita di una persona cara. La sindrome correlata all'esperienza del lutto prevede nella fase iniziale (mediamente i primi tre mesi) la presenza di una serie di sintomi e comportamenti che si riferiscono alla sfera fisica e psico-emotiva. Ogni cultura e società prevede norme e proscrizioni sociali generalmente finalizzate ad agevolare il distacco dalla persona perduta ed il reinserimento del sopravvissuto all'interno della vita sociale e comunitaria, parimenti di consentire la costruzione di una nuova identità e del nuovo ruolo sociale dell'individuo all'interno della società di appartenenza. Nelle Cure Palliative si intende per "lutto anticipatorio" nel malato o nei familiari, l'insieme delle manifestazioni comportamentali, emotive e psicologiche che consentono, in varia misura, la preparazione e l'accettazione di un evento atteso, previsto e considerato come l'ineluttabile risultato dell'evolvere di una malattia cronico-degenerativa.


LE GRAND DICTIONNAIRE TERMINOLOGIQUE-Office québécois de la langue française  http://www.granddictionnaire.com
deuil
[...]
reazione psicologica non definita a seguito dell'acquisizione di una deficienza o di una incapacità della perdita di qualcosa, un ruolo sociale, un'amicizia, simile a quella della perdita di un caro.
[...]