cura

DIZIONARIO DE MAURO   http://www.demauroparavia.it
s.f.
FO 1a interessamento premuroso e sollecito: prendersi, darsi, aver c. di qcs., qcn.
1b impegno, diligenza: fare qcs. con c., porre c. in qcs.
1c attività, occupazione: la sua c. preferita è la lettura | incarico, compito: sarà mia c. avvisarti | pensiero, preoccupazione: la sua prima c. è lo studio
1d riguardo: trattare qcn., qcs. con ogni c.; maneggiare con c.; spec. al pl., premura: le cure affettuose degli amici; affidarsi alle cure di qcn.
2 insieme dei rimedi usati per guarire da una malattia; terapia: la c. delle allergie, dei tumori; essere in c.: essere sottoposto a una terapia da parte di un determinato medico; avere in cura qcn.: sottoporre a una terapia, a un controllo medico | ciclo di applicazioni di un farmaco e sim.: dopo aver concluso la c., bisogna ripetere le analisi
3 fig., rimedio: una c. per l'inflazione; contro lo stress, la miglior c. è una vacanza
[...]
5 TS eccl., comunità di fedeli affidata a un sacerdote; parrocchia
6 LE custodia, difesa
7 LE preoccupazione, affanno: nessun pensiero, nessuna c., | poi che 'l suo amante ha seco, la molesta (Ariosto)
8 LE chi, ciò che è oggetto di attenzione, riguardo e sim.: parli del giovinetto | mia c. e mio diletto? (Parini)
9 LE desiderio, voglia
10 LE spec. al pl., pensieri, pene d'amore
[...]


GARZANTI LINGUISTICA  
http://www.garzantilinguistica.it
[...]
Dal lat. cu¯ra(m)
s. f.

1 pensiero attento e costante; sollecitudine affettuosa: avere, prendersi cura di qualcuno; dedicare le proprie cure a qualcosa; non darsi cura, disinteressarsi | diligenza, accuratezza: lavorare, vestirsi con cura
2 occupazione, attività in cui si è impegnati: la cura della casa; la sua unica cura è lo studio | a cura di, per opera di; nei frontespizi di libri indica chi ha scelto e commentato testi, o ne ha approntato l'edizione critica, o ha organizzato e diretto opere collettive ecc.
3 (lett.) affanno, preoccupazione: animo sgombro da cure
4 l'insieme dei rimedi usati per guarire da una malattia; terapia: cura di calcio; una cura per il fegato; cura dimagrante; prescrivere, fare, seguire una cura; (fig.) la cura dei mali sociali | cura di bellezza, insieme di trattamenti per migliorare l'aspetto estetico del corpo
5 l'opera prestata dal medico per guarire un ammalato: avere un malato in cura; essere in cura presso un medico | casa di cura, clinica privata
6 il ministero del sacerdote: cura delle anime, il governo spirituale dei fedeli | (non com.) l'insieme dei fedeli affidati al parroco; parrocchia
[...]


LE GRAND DICTIONNAIRE TERMINOLOGIQUE-Office québécois de la langue française  http://www.granddictionnaire.com  
cure
soins
[...]
Insieme degli atti medici, infermieristici, paramedici o di terapie alternative (périmédicales) che sono dispensati da un medico, un'infermiera o qualsiasi altro professionista della salute, con uno scopo preventivo o curativo.
nota:
Questo termine è considerato generico rispetto al termine cura medica. Esso include tutte le discipline mediche, paramediche e alternative (périmédicales), come le medicine "dolci" o alternative, l'agopuntura, la chiropratica, l'osteopatia, la fisioterapia e l'optometria. Va detto che le associazioni di medici preferiscono parlare di trattamento invece che di cura, ma il termine trattamento non corrisponde a tutte le prestazioni di questi professionisti, né tantomeno a quelle rimborsate dalle società di assicurazioni che necessitano di un termine più generico per poter distinguere, ai fini della gestione delle pratiche del paziente o del cliente, le diverse prestazioni professionali che riguardano la valutazione, la terapia, il follow-up, la perizia ed il consulto di altri professionisti della salute, del diritto o dell'amministrazione. 
cure ai malati in fase critica
soins aux malades en phase critique
[...]
cure, dispensate da professionisti della salute,  richiedenti una sorveglianza costante di un paziente del quale la vita o l'integrità fisica è minacciata.
nota : I termini cure ai pazienti in fase critica e terapie intensive non sono sinonimi; il primo può essere usato come termine specifico del secondo. Difatti, il termine terapie intensive è utilizzato per indicare una cura che richiede la sorveglianza continua di un paziente, anche se la vita o l'integrità fisica di quest'ultimo non fosse necessariamente minacciata.  Le cure ai pazienti in fase critica includono le seguenti unità operative: terapia intensiva chirurgica, terapia intensiva medica, terapia intensiva coronaria, terapia intensiva pediatrica e cure in neonatalogia, cure in sala di risveglio, cure agli ustionati  e cure di emergenza.  Il termine cura critica non è unanimemente accettato in lingua francese, essendo questa espressione derivante dalla lingua inglese. Per rispettare il senso della lingua è necessario chiarire che andrebbe evitato di dire che sono le cure ad essere critiche, in quanto si tratta piuttosto di pazienti che si trovano in fase critica. E' effettivamente possibile che la differenza espressiva sia meno importante in lingua inglese tra i termini critical care e intensive care di quanto non lo sia per i loro corrispondenti francesi     
cure intensive
soins intensifs
[...]
cure dispensate da professionisti della sanità, richiedenti una sorveglianza costante di una paziente stabilizzato.
[...]  
cure palliative
soins palliatifs
[...]
insieme delle cure che non puntano più al trattamento della malattia e della sua causa, ma in modo più particolare alla riduzione dei sintomi ed al mantenimento del confort fisico e morale del malato.
nota: le cure palliative hanno per obiettivo di alleviare il dolore, la sofferenza e la paura. Sono più particolarmente riservate ai pazienti in fase terminale.
[...]       
cure palliative a domicilio
soins palliatifs à domicile
[...]
insieme delle cure che non puntano più al trattamento della malattia e della sua causa, ma in modo più particolare alla riduzione dei sintomi ed al mantenimento del confort fisico e morale del malato senza che debba per questo a lasciare il proprio domicilio.
[...]