coma tossico

DIZIONARIO ENCICLOPEDICO MEDICNA  LAROUSSE RIZZOLI
stato di incoscienza provocato dall'arresto delle funzioni del sistema nervoso centrale superiore e della corteccia cerebrale. [...] Il coma tossico può essere temporaneo e reversibile oppure definitivo. Esso è in rapporto, spesso, con l'anossia del tessuto nervoso, legata alla presenza all'interno o intorno alle cellule, di una sostanza che interferisce nell'alimentazione degli elementi nobili delle cellule stesse. Le sostanze tossiche per il sistema nervoso sono innumerevoli: alcune sono elaborate dall'organismo stesso nel corso di alcune malattie congenite o acquisite, altre sono prodotte da germi patogeni, altre provengono da sostanze esogene. Il trattamento segue due linee: la prima cerca di eliminare o di neutralizzare il composto tossico e si avvale della tossicolologia clinica; la seconda, di interesse più immediato, mira al mantenimento delle funzioni vitali del comatoso, respirazione, circolazione ed eliminazione delle scorie. Il trattamento non specifico si avvale della rianimazione medica.